Home In evidenza MUORE LA CARPA GIGANTE DI VILLA CELIMONTANA

MUORE LA CARPA GIGANTE DI VILLA CELIMONTANA

571
0
SHARE

MUORE LA CARPA GIGANTE DI VILLA CELIMONTANA

LA SCOPERTA STAMATTINA DURANTE UNA VIDEO INTERVISTA ALL’ARTISTA RICCARDO CANCELLIERI

INFURIATI I CITTADINI CHE DA MESI DENUNCIANO LA CONDIZIONE DEGLI STORICI PESCI DI VILLA CELIMONTANA.

È accaduto stamattina, durante una video intervista; un cittadino era commosso e indignato accanto ad una ragazza a passeggio con il cane. Erano difronte a una scena orribile: la carpa gigante di villa CELIMONTANA, a Roma, priva di vita. Il colore ancora brillante e l’occhio vivo quasi a indicare un decesso avvenuto da poche ore. La carpa insieme alle altre rappresenta un monumento vivente del patrimonio culturale faunistico presente nella antica villa. Da ormai tempo le fontane chiuse, hanno fatto sì che tutti pesci fossero spostati imprudentemente in una piccola intersezione fra i bagni pubblici e la piazza antistante la vera fontana.
Malgrado i tentativi di questi giorni, di questi mesi, di contattare il Comune e ACEA per far presente il pericolo per i pesci, nulla è accaduto; e oggi durante la terribile scena, dopo aver nuovamente contattato, senza alcuno intervento, il Comune e l’ACEA, i cittadini decidono di filmare tutto.
L’artista Riccardo Cancellieri lamenta che la morte della carpa gigante equivale alla morte di un elefante sacro, perché animale storico che ha animato ricordi di infanzia di molti bambini ora uomini.
Tempestiva l’azione di RomaRestyle associazione a promozione sociale che difende la capitale dal degrado promuovendo attività culturali: ha pensato di “protestare” con questo documento.